Dead Skyline

Schizo ma di istanti mi sazio

febbraio 5, 2013
Lascia un commento

Saziarsi continuamente di istanti, essere sul pezzo, assorbire tutto e subito: benvenuti nel prototipo dell’essere – sempre meno – umano del XII secolo. Un mutante dalle sembianze itterate di spongebob che succhia tutto il possibile attraverso il tubo catodico e il catetere virtuale il ciuccio smartphone. Istantanee, istagram, la profondità ormai si misura in quantità. La fonte non ha più nessuna importanza, surrogati di informazioni vere o false messe nella centrifuga mediatica, l’importante è che risputino di continuo altre informazioni e derivati di questi. In dieci minuti ti fai una cultura wiki-nonenciclopedica sul rock and roll, sei pronto per passare al jazz e in un ora già metti in download una compilation di musica concreta. Sintetizzare il bignami e farne una spremuta di post. Come ha fatto Dante Alighieri ad avere una cultura sconfinata, da omniscente con i mezzi che aveva a disposizione all’epoca.? Vogliamo tutto e subito!! Ma avere tutto e subito annienta lo spirito critico, siamo nell’era indecisionale, essendo tutto ed essendolo all’istante non si può più scegliere cosa essere, travolti da un flusso ininterrotto di info, siamo Monti, Berlusconi, Bersani, Grillo, Ingroia, Giannino, siamo Madonna ma  anche i Mudhoney. E’ alla luce del sole oscurata dalle nuvole che in questo mondo schizofrenico soltanto lo schizofrenico sopravvive.

esterne191709351911171036_big


Pubblicato su Uncategorized